Annunci di Lavoro

Materiali e Caratteristiche generali delle Sculture Greche

Materiali e Caratteristiche Generali

Per la creazione di opere monumentali l'antica scultura greca faceva uso della pietra che veniva lavorata con gli scalpelli, indispensabili per conferirle la forma desiderata; fu poi il turno del bronzo e della terracotta con i quali le sculture potevano essere realizzate più facilmente. Gli oggetti più piccoli erano realizzati con i più disparati materiali.

La scultura greca non può non essere annoverata tra le più eccelse in assoluto: essa ha dato un enorme impulso all'arte dando vita a opere tuttora ricordate come esempio di perfezione.

La scultura greca, nella sua forma più arcaica, si dimostrò interessata alla rappresentazione di figure perfette e al massimo della forza mentale e fisica (si pensi al "kouros" alla "kora"). Se dapprima questi corpi erano raffigurati rigidi e simmetrici, con l'andare del tempo essi hanno assunto forme più armoniose e naturali avvicinandosi alla realtà.

Nel periodo severo gli scultori si dimostrarono attenti nel cercare di rappresentare in maniera corretta il corpo umano in movimento (ne è un esempio il famoso Discobolo), approfondendo gli studi e migliorando la propria tecnica, con la fortuna di avvalersi di strumenti sempre più efficaci.

La scultura ellenistica, al massimo delle sue potenzialità, seppe esprime al meglio quanto già sperimentato in precedenza originando veri e propri capolavori di indisucco pregio.

Dove